Da Bernalda a Matera a piedi per Rosalba

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

E’ stata fissata per il giorno il 27 settembre presso il Tribunale di Matera la prima udienza per la morte di Rosalba Pascucci, la giovane mamma di Bernalda che lo scorso anno l’8 settembre diede alla luce due gemellini, morì purtroppo subito dopo il parto per una forte emorragia.

Una notizia che sconvolse e sconvolge ancora tutta Bernalda e tutto l’arco ionico e che gettò l’ospedale di Policoro e il reparto di ginecologia nel pieno ciclone della malasanità.
Ora ad anno da quel terribile episodio i Cittadini Attivi di Bernalda e metaponto, stanno organizzando una manifestazione popolare proprio in concomitanza con la data della prima udienza per essere vicini alla famiglia e per chiedere a gran voce che giustizia venga fatta e che i colpevoli vengano puniti.
La manifestazione prenderà inizio lunedì 26 settembre alle ore 18 con il raduno dei manifestanti su Corso Umberto angolo via Maffei in Bernalda, dove ci si riunirà in preghiera per commemorare Rosalba Pascucci e le altre vittime per malasanità e malagiustizia. Alle 19,00 è in programma la partenza dei manifestanti che in marcia si recheranno a Matera. Il 27, giorno dell’udienza, davanti al tribunale i manifestanti si congiungeranno con gli altri manifestanti al seguito in auto e pullman e con tutte le associazioni che vi prenderanno parte per dare inizio al presidio e alla manifestazione che si concluderà intorno alle 12.30.
una manifestazione popolare quindi per chiedere giustizia, quella organizzata dai Cittadini attivi di Bernalda, che dichiarano che vigileranno tutte le fasi del processo perché come loro stessi ammettono, Rosalba non muoia una seconda volta.
Commenti

Questo articolo è stato letto 314volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto