“Continuerò a scrivere”: le parole del cronista Filippo Mele dopo l’atto intimidatorio

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

filippo mele

“Continuerò a scrivere. E a parlare nei convegni. Io non ho paura”.

Filippo Mele, storico cronista della Gazzetta del Mezzogiorno, lo ha ribadito con forza anche giovedì nel corso dell’appuntamento di Libera Basilicata organizzato a Policoro, ventiquattro ore dopo il grave gesto intimidatorio che lo ha interessato.

Mercoledì mattina il giornalista, medico e già amministratore di Scanzano Jonico, che ha raccontato tutti gli episodi di cronaca che hanno interessato la costa lucana nel corso degli anni, si è visto recapitare, davanti alla sua abitazione di campagna di Scanzano Jonico, una busta con un proiettile, un foglio bianco e una penna rossa. Un chiaro segnale come ha spiegato lui stesso ai nostri microfoni.

Sulla vicenda abbiamo raccolto anche il commento di don Marcello Cozzi, vicepresidente di Libera.

Commenti

Questo articolo è stato letto 29volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto