Carabinieri Pisticci: denunciate quattro persone

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


I Carabinieri della Compagnia di Pisticci e della stazione di Bernalda, nel corso di un servizio di controllo del territorio, rientrante in un servizio più ampio effettuato nella fascia Jonico-Metapontina, congiuntamente alle autoradio del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pisticci, hanno denunciato tre persone già conosciuti alle forze dell’ordine, tutti abitanti in Marconia, perché ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso.
Nella serata si presentava, presso la Caserma dei Carabinieri di Bernalda, il titolare di un noto salone di conto vendita per ciclomotori e motociclette di piccola, media e grossa cilindrata del centro jonico, il quale denunciava il furto di un motociclo che aveva in esposizione nelle adiacenze del salone di compravendita.
Le immediate indagini permettevano di individuare i tre malfattori che risultavano risiedere tutti in Marconia.
Le ricerche degli autori, nonché della refurtiva sortivano l’esito sperato, infatti, i malfattori venivano condotti in caserma per gli accertamenti di rito, mentre il mezzo veniva recuperato nelle campagne di San Basilio – ben nascosto sotto della vegetazione per impedire che occhi indiscreti notassero il veicolo – e restituito al proprietario.
I Carabinieri della Stazione di Ferrandina, collaborati dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, nel medesimo dispositivo, hanno denunciato un 33enne, di origini napoletane, già conosciuto alle forze dell’ordine, perché ritenuto responsabile di furto aggravato.
Presso la Caserma dei Carabinieri di Ferrandina, il titolare di una tipografia, denunciava che ignoti si erano introdotti all’interno dall’interno del locale dove svolge la sua attività asportando vario materiale.
Le immediate indagini permettevano di individuare l’autore che risultava essere una persona del luogo e dalla perquisizione presso la sua abitazione si rinveniva la refurtiva asportata e contestualmente consegnata all’avente diritto.
Il fenomeno ha determinato un’attenzione specifica al dispositivo di vigilanza degli obiettivi ritenuti sensibili ed appetibili dalla microcriminalità locale operante nell’hinterland della provincia materana ed a una pressante e costante attività investigativa che ha portato ad altri positivi risultati per analoghi eventi criminosi verificatisi nella zona, ovvero di altri quattro furti scoperti la scorsa settimana, commessi tra Pisticci e Ferrandina e Bernalda, che portò alla denuncia in stato di libertà di altre dodici persone.
Fonte: Compagnia Carabinieri Pisticci
Commenti

Questo articolo è stato letto 294volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto