Calcio a 5: nuovo stop per la Domar Takler Matera

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

domar takler matera

Non riesce a riscattarsi la Domar Takler Matera, che viene fermata in casa dall’Olimpus Olgiata sul risultato di 3 a 6. Bravi i romani, tra le migliori squadre del girone B si serie A2, a sfruttare due momenti di amnesia della squadra di Andrisani, che prima in 15” nel primo tempo, poi in poco più di un minuto nella ripresa, permettono agli avversari di realizzare ben quattro reti, due per tempo, decisive ai fini del risultato finale.

Una gara, a dispetto del risultato, nella quale la Domar Takler Matera ha speso tanto, pressando altissimo e subendo oltremodo le ripartenza degli avversari, oltre che la grande giornata di Pozzo, un muro per gli attaccanti di casa. Andrisani sceglie il giovane Bonelli (classe ’95) per difendere i pali al posto dello squalificato Taibi. Sarà bravissimo nel corso della gara il giovanissimo estremo difensore, con interventi decisivi e ottime uscite. Peccato solamente per una incompresione con Massa, che causa il momentaneo 1-3. Per il resto, formazione tipo. Di fronte una squadra ricca di qualità fisiche e tecniche, ben organizzata da mister Ranieri. Il primo tempo è equilibratissimo. Bonelli dice di no a Velazquez al 3’05” con una grande uscita, deviando la palla sul palo. Poi ci provano Bavaresco e Massa, ma in entrambi i casi Pozzo si supera. Al 9’33” Bonelli risponde da veterano su Borsato e Marchetti. Al 10’42” l’appena entrato Duzao viene letteralmente colpito sul braccio da un tentativo di assist di Velazquez, per i direttori di gara il braccio è largo, ci sono gli estremi per la massima punizione. Dal dischetto del rigore si presenta Borsato, che non sbaglia. Palla al centro, ma squadra disorientata e Velazquez ne approfitta per colpire su assist di Osni Garcia, fermato un istante prima da un’altra bellissima parata, purtroppo inutile di Bonelli. In 15” è 0-2. Tramortita, la Domar Takler Matera ci mette alcuni minuti per riorganizzarsi, ma la reazione è positiva. Al 14’20” occasionissime da una parte e dall’altra, con Medici che liscia a porta vuota e, sul contropiede di Lopez, Maiullari è in ritardo di un soffio sul secondo palo. Al 15’28” Bavaresco scarica a rete su tocco di Bonfin, accorciando le distanze. Prima del riposo la pressione alta della Domar Takler ha il suo effetto, con Gattarelli che recupera palla, ma si vede murare dall’ottima uscita di Pozzo.

La ripresa inizia bene per la Domar Takler Matera, che fa salire la sua pressione e costringe Pozzo a superarsi. Ma altra amnesia. Al 1’58” Bonelli in uscita alta, poi si ritrova la palla sui piedi, ma sul ripiegamento di Massa prova a lasciargli il possesso, ne approfitta Borsato, che si inserisce e mette in rete. Poco più di un minuti e al 3’35” con la squadra di Andrisani tutta in avanti, riparte il contropiede dell’Olimpus Olgiata, che trova la quarta rete con Del Ferraro. Andrisani non demorde e butta nella mischia anche Andrea Dulcis. Il giovane sardo ottiene buoni risultati dalla pressione a tutto campo, rubando palla a Osni Garcia e provando la conclusione, ancora una volta Pozzo si supera nell’uno contro uno. Al 9’27” in uno dei tanti corner per la sua squadra, Massa entra in anticipo sugli avversari e gira a rete, per il 2-4. A questo punto la Domar Takler Matera ci crede. Al 12’20” Pozzo si erge a muro invalicabile. Prima respinge in due tempi una botta potente di Lopez, poi con il corpo respinge il tentativo di Dipinto. La terza rete per i padroni di casa arriva al 14’30”, quando Massa trova sul secondo palo Gattarelli, che trova la zampata decisiva. Pare ci siano tutte le condizioni per completare la rimonta, ma palla al centro e Velazquez trova l’inserimento sul secondo palo di Marchetti, che deve solamente spingere la palla in rete per il 3-5. La Domar Takler non si arrende. Al 17’20” però il migliore in campo, Alessandro Pozzo, si conferma tale con un triplice intervento decisivo. Bavaresco conclude a rete dal limite dell’area, respinta, sulla palla si avventa Massa, ma è sempre il portiere dell’Olgiata con un colpo di reni a togliere la palla dal piede del centrale argentino; l’azione prosegue, conclude ancora Bavaresco, ma ancora Pozzo a respingere. Andrisani a 4′ dal termine si gioca anche la carta del portiere di movimento; ma su una palla persa al 17’34” Velazquez completa lo score per i suoi mettendo in rete con una parabola morbida a scavalcare tutti gli avversari.

A far festa è l’Olimpus Olgiata, che supera la Domar Takler Matera in classifica. Per il gruppo di Andrisani sarà obbligatorio ripartire quanto prima per continuare a puntare con decisione alle prime posizioni e alla qualificazione alle final eight di Coppa Italia.

Commenti

Questo articolo è stato letto 433volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto