Calcio a 5: Futsal Bernalda vittorioso a Salandra

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

bernalda futsal

Si conferma vincente il legame tra il PalaSaponara e il Bernalda Futsal: l’Ottica Bellino, infatti, dopo aver conquistato la promozione in Serie C1 lo scorso anno, riesce nell’impresa di espugnare ancora il palasport di Montagnola, rilanciando le proprie ambizioni nella massima serie regionale. Un successo sofferto e meritato per il team di Masiello che nel prepartita aveva sottolineato più volte l’importanza della sfida contro la Soldogas Salandra, compagine detentrice del titolo e imbattuta davanti ai suoi tifosi. Sulla sponda jonica, rossoblù granitici in difesa per tutti i sessanta minuti di gioco e bravi a piazzare il colpo del K.O. nella ripresa, grazie anche alle prodezze del portiere De Brasi, autore di una speciale doppietta.

Mister Masiello deve fare a meno dei lungodegenti Donato Gallitelli e Fusco, mentre in casa biancazzurra Rondinone è privo dell’infortunato Angelastro. Il match parte con il freno a mano tirato e con le due squadre stagnate prevalentemente a metà campo nel tentativo di trovare un varco per impensierire i portieri. Al 5′ è il colpo di testa di Pelentir a finire sul taccuino delle occasioni, ma l’incornata del carioca termina alta. I padroni di casa rispondono con un tiro da fuori di Piliero: la palla è facile preda di De Brasi. Il Bernalda continua a premere ed è il palo a negare la gioia del gol a Pelentir, mentre il piede di De Luca respinge il tentativo di Margarita. Gli ospiti iniziano ad andare in difficoltà con l’aumento della pressione dei biancazzurri e il quintetto rossoblù pecca di sufficienza in alcune giocate, esponendo il fianco alle ripartenze salandresi. In una di queste circostanze i locali passano in vantaggio: è l’uno-due in area tra Lavecchia e Fabiano a liberare al tiro il funambolico numero 11 che deposita la palla in rete e sblocca il risultato mandando in visibilio il pubblico del PalaSaponara. Il gol sembra scuotere Pelentir, ma il tiro del pivot di Videira da solo l’illusione del gol, spegnendosi sull’esterno della rete.

Al 20′ l’episodio chiave della partita: Gallitelli R è l’ultimo uomo e perde malamente il pallone, intercettato da Fabiano che si invola tutto solo verso la porta di De Brasi, bravissimo a murare il goleador locale con un’uscita tempestiva. L’azione continua e il pallone capita sui piedi di Pelentir che riesce a premiare l’inserimento di Sarubbi con un rimpallo fortunoso, l’esperto giocatore bernaldese insacca in scivolata facendo esplodere di gioia gli oltre settanta tifosi rossoblù giunti a Salandra. La regola “gol sbagliato, gol subito” premia i rossoblù che iniziano a macinare gioco, ma il gol del sorpasso arriva in maniera rocambolesca al 24′ direttamente dai piedi di De Brasi che cerca Pelentir dalla sua porta, la parabola del lancio inganna De Luca che si fa sorprendere dal suo “collega” e per l’Ottica Bellino c’è il controsorpasso. Il secondo tempo registra un Salandra più tonico che prova a schiacciare gli avversari nella propria metà campo alla ricerca del pari, mentre i lanci di De Brasi verso il pivot di Videira permettono agli ospiti di alzare il baricentro e costruire importanti azioni da gol. Al 5′ ci vuole il miglior De Luca per respingere il tiro di Mianulli, liberato in area dallo splendido tocco di Pelentir. Passano quattro minuti e Dimita si divora letteralmente il gol del possibile pareggio, calciando clamorosamente a lato un pallone servitogli in maniera millimetrica dal compagno. Il numero 5 di Rondinone è pericoloso in altre due circostanze, ma la mira è sempre imprecisa. Il Salandra aumenta la pressione, ma si fa sorprendere al 16′ sugli sviluppi di un errato disimpegno difensivo che apparecchia la tavola per il guizzo di Margarita che cala il tris e indirizza la contesa in favore dei suoi. Neanche il tempo di riorganizzarsi che Pelentir infila ancora la retroguardia di casa, sfruttando l’intervento a vuoto di Lecci per stoppare la palla di petto, girarsi e piazzare la sfera nell’angolino basso. La Soldogas si gioca la carta del portiere di movimento, ma è sempre il Bernalda Futsal a segnare, ancora con De Brasi che, direttamente dalla sua porta, approfitta del vuoto lasciato da Atlante I per siglare la cinquina definitiva che promuove l’Ottica Bellino, tornata prepotentemente in corsa verso le zone nobilissime della classifica.

Il merito della vittoria va riconosciuto al tecnico Masiello che ha azzeccato tutti i cambi nei momenti decisivi del match e premiato la giornata più che positiva degli ultimi innesti in rosa, su tutti Mianulli e Sarubbi, autori di una prestazione da incorniciare.

Commenti

Questo articolo è stato letto 510volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto