Calcio a 5: finisce ad Augusta il sogno promozione per l’Avis Borussia Policoro

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

avis Borussia

Si conclude ad Augusta il sogno promozione in serie A per l’Avis Borussia Policoro. Nella semifinale secca dei play-off, i ragazzi di mister Angelo Bommino si sono dovuti arrendere ai neroverdi siciliani per 4-3 al termine di 40 minuti intensi e pieni di emozioni.

Ora la finale playoff del girone B sarà Augusta – Bisceglie, con andata in Sicilia sabato prossimo e ritorno il 30 aprile al Paladolmen di Bisceglie.

I policoresi erano riusciti ad agguantare la gara a due minuti dal termine con Calderolli, ma il gol di Jorginho a 1’20” ha chiuso i giochi.

Eppure aveva cominciato bene la compagine biancorossoblu, dopo 4’38” Scandolara cerca sul secondo palo Calderolli, ma il giocatore dell’Avis Borussia è ben anticipato da Richichi.

Dal 7′ comincia a farsi pericolosa l’Augusta, è il portiere Soso a provarci con un destro dalla distanza, sulla respinta di Bragaglia Creaco prova a botta sicura, ma viene chiuso da Scandolara. Al 7’20” ancora il destro di Soso parato dal portiere ospite. Al 7’40” Jorginho si gira bene su Scharnovski, ma il suo destro è fermato da una super parata di Bragaglia.

All’11’41” pericolosa l’Avis Borussia con Sampaio che si gira con il destro, ma il suo tiro cross attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno possa correggerlo in rete. Al 13’27” ruba palla Fantecele, ripartenza e suo sinistro parato da Soso. Dieci secondi dopo destro al volo di Calderolli e gran parata di Soso. Sul successivo corner destro di Scandolara parato ancora da Soso a terra.

Al 14’15” vicina al gol l’Augusta, un destro di Soso dalla distanza non è deviato sul palo da Bragaglia, subito dopo altro palo colpito da Jorginho e sulla ribattuta palla messa fuori. Al 15’00” un destro di Richichi deviato in angolo, pochi secondi dopo ancora Soso dalla distanza e ancora deviazione. Al 17’54” sinistro di Scandolara, bravo il portiere dei locali a chiudere. Un minuto dopo ancora Scandolara, questa volta di destro, e Soso a deviare con il piede destro. Al 19’28” una punizione di Scharnovski per un autentico miracolo di Soso, sul successivo corner ancora Scharnovski per una ulteriore risposta superlativa del portiere italobrasiliano. Sul terzo tiro di fila di Scharnovski ecco arrivare la beffa, infatti lo stesso batte sul corpo di Teixeira e provoca una parabola che va a scavalcare Bragaglia leggermente avanzato, batte sulla parte bassa della traversa e finisce dentro, portando in vantaggio l’Augusta a 24” dalla sirena del primo tempo.

Nella ripresa arriva subito il 2-0 dei padroni di casa, una ripartenza porta alla conclusione Richichi, che di sinistro batte Bragaglia dopo appena 16 secondi. Al 1’06” bravo il portiere policorese ad uscire con i piedi su Jorginho. Al 7’00” ghiotta occasione per Jorginho che, servito da Creaco, spara alto da ottima posizione. Al 9’05” un destro di Fantecele finisce alto non di molto, venti secondi dopo bravo Serpa a girarsi di destro, ma il tiro finisce poco a lato. Al 10’22” il sinistro di Scharnovski è parato da Soso, sulla ribattuta si avventa Scandolara, ma il suo sinistro finisce a lato. Cresce sempre più la pressione ospite, al 11’27” ottimo scambio Calderolli-Scharnovski, il sinistro di quest’ultimo in precaria condizione di equilibrio va alto.

Mister Bommino inserisce il quinto di movimento con Fantecele e al 13’30” è bravo il portiere Soso a chiudere su Sampaio. Venti secondi dopo accorcia le distanze Scharnovski, il primo sinistro è respinto da Soso che nulla può sulla ribattuta. Al 14’10” si affaccia nuovamente l’Augusta con Jorginho, sinistro deviato da Bragaglia. Al 15’56” arriva il 3-1 di Jorginho, bravo ad insaccare dalla distanza nella porta rimasta sguarnita.

L’Avis Borussia non molla e al 16’10” trova il gol del 2-3 con Calderolli ben imbeccato da Sampaio sul secondo palo. Al 16’51” sfiora il pareggio Scharnovski, il suo sinistro è deviato con i piedi da Soso. Il pareggio arriva soltanto un minuto dopo, palla recuperata dai policoresi sulla tre quarti ospite e Calderolli batte Soso. Pareggio quando mancano due minuti e sembra la squadra ospite avere una marcia in più, ma a 1’21” dalla sirena ecco la beffa con Jorginho che di sinistro spara un missile sotto la traversa. Finisce 4-3 con l’Augusta che può festeggiare la qualificazione davant ai propri tifosi.

Al termine della gara tutta l’amarezza del mister Angelo Bommino: ”peccato davvero perchè avevamo messo in pratica tutto ciò che avevamo preparato in settimana, avevamo ripreso la gara a due minuti dalla fine e credo che, se fossimo riusciti ad arrivare ai supplementari potevano vederci favoriti in quanto sembrava stessimo meglio di loro. Comunque i ragazzi hanno dato tutto, una prestazione a cui non c’è nulla da rimproverare, ci è girato tutto storto, pazienza e complimenti agli avversari. C’è tanto dispiacere ma era una partita secca, tra l’altro in casa loro e penso che abbiamo dato il massimo”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 473volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto