Bonus idrocarburi: Continuano le operazioni di attivazione

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Continuano le operazioni di attivazione del bonus idrocarburi concesso dal Governo a tutti i lucani. 
La carta prepagata che consente di fare rifornimento gratuitamente per un ammontare che può variare di anno in anno verrà caricata della somma elargita dal 30 gennaio al 17 febbraio. 
C’è quindi ancora un po’ di tempo per attivare la card, che ricordiamo rappresenta la prima attuazione della legge 99/09, che prevede un contributo per l’acquisto di carburanti ai cittadini delle regioni interessate dalle estrazioni di idrocarburi liquidi e gassosi.
 E la Basilicata, con il giacimento della Val d’Agri che è il più grande d’Europa su terraferma, rappresenta per l’Italia oltre l’80% della produzione nazionale di greggio, circa il 6% del fabbisogno energetico nazionale. 
Una volta attivata la carta potrà essere usata solo dal titolare. 
Bisogna quindi firmala nello spazio sul retro e non cederla ad altri.

Ogni Carta infatti ha un codice personale e si potrà utilizzare solo per l’acquisto di 
carburanti presso i distributori abilitati al circuito Mastercard.
In caso di smarrimento  o furto, si potrà chiedere il blocco della Carta telefonando 

al numero verde gratuito 800.902.122 (se si è in Italia) o al numero 0039.02.34980131(se si è all’estero).

L’operatore ti comunicherà il  “numero di blocco”.

In seguito si dovrà fare una denuncia all’Autorità Giudiziaria o di pubblica sicurezza  e, entro due giorni lavorativi bancari dalla telefonata, bisognerà  rivolgersi ad un  ufficio postale fornendo il “numero di blocco” e una copia della 

denuncia. 

Presso lo stesso ufficio si potrà richiedere una nuova Carta su cui  troverai il saldo della Carta bloccata.
Secondo quanto riportato dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico, l’importo caricato sulla carta sarà di euro 100,70.

Commenti

Questo articolo è stato letto 579volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto