Bernalda:La nota del Coordinamento cittadino del Pdl

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

“Il Sindaco Chiruzzi è oramai una figura tragica e solitaria.

Porta sulle spalle il fallimento della politica di sinistra che amministra Bernalda-Metaponto da oltre 20 anni e si trascina il declino dello sviluppo economico-sociale della nostra cittadina, il tramonto dell’orgoglio di sentirsi bernaldesi-metapontini, l’impoverimento culturale e lo spopolamento del territorio sommerso solo dall’incuria e dall’abbandono.
Oggi il Sindaco Chiruzzi e la sua Giunta (?) si trova a dover rispondere anche alle critiche che vengono da alcuni componenti la Maggioranza Amministrativa, e, ancor peggio, alle pesanti accuse rivoltegli da esponenti del suo Partito, il PD.
Dopo due anni di denunzie inascoltate fatte dall’opposizione, dopo la mortificante stasi amministrativa, dopo anni di carenza di democrazia, di totale assenza di dialogo con il paese, anche il PD bernaldese finalmente ha messo sotto accusa il Sindaco Chiruzzi e la sua Giunta.
Nella assemblea di Partito è venuto fuori il malcontento e la rabbia degli iscritti ed i pesanti addebiti fischiano ancora nelle orecchie del Sindaco Chiruzzi e dei suoi numerosi alleati politici:
……….si pensa solo alle poltrone,manca un confronto costruttivo;
……….il bilancio non sarà votato in assenza di confronto serio con la popolazione, basta con il populismo e l’assistenzialismo,sono stati disattesi gli indirizzi programmatici, la Giunta Chiruzzi non ha peso politico (è uno stralcio dell’intervento del Capo Gruppo del PD);
Ma le critiche diventano pesanti accuse quando dall’intervento di un esponente del PD viene fuori che la Giunta Chiruzzi, oltre ad essere incapace, è anche indegna di rappresentare Bernalda-Metaponto :
………”Bernalda è un mortorio, non si discute,le assemblee si convocano dopo due anni,gli iscritti al Partito sono ai minimi termini, il Partito si riunisce nei domicili familiari,si mettono in campo strategie per raggirare i compagni, è una vergogna, frutto di disonestà e corruzione ! (Gazzetta del Mezzogiorno del 28.05.2012).
Conosciamo l’onestà intellettuale dell’esponente politico che ha lanciato questi anatemi,condividiamo alcune delle sue denunce, ma non basta accusare, per non rendersi complice e corresponsabile bisogna passare dalle parole ai fatti!
I cittadini di Bernalda-Metaponto vogliono conoscere e capire a cosa si riferiscono le accuse, non basta creare il clima di sospetto, bisogna parlare con chiarezza e denunziare gli eventuali comportamenti disonesti e le eventuali corruttele.
Se il Sindaco Chiruzzi ha capito il terribile e devastante contenuto delle accuse rivoltegli, se si sente a disagio,non può coprirle !, deve immediatamente relazionare pubblicamente e rendicontare ai cittadini di Bernalda-Metaponto, non solo sulla situazione economica del Comune che si è venuta a creare in questi ultimi anni, ma, se vere le accuse, soprattutto sulla questione morale !
Sindaco Chiruzzi, sul piano umano simpatizziamo per te, ma per guidare Bernalda-Metaponto servono capacità, programmi dinamismo e a te manca quell’impasto passionale di volontà amministrativa, di disegno e di popolo che un tempo si chiamava POLITICA!
Il nostro paese non può vivere a lungo piegato su questi problemi, è giunta l’ora di liberarsi da questi amministratori e ritornare verso la vita, servirà a formare una nuova classe politica capace di creare a Bernalda e Metaponto il rinnovamento necessario per raggiungere la stagione di liberalizzazione della vita economica e sociale e lavorare insieme per un importante progetto per il futuro del nostro territorio e dei nostri giovani,
Allora Sindaco Chiruzzi, fatti coraggio, compi un atto responsabile: DIMETTITI”
Il Coordinamento cittadino del Pdl di Bernalda-Metaponto

Commenti

Questo articolo è stato letto 401volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto