Approvato il piano annuale antincendio

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

DSCN7324

Maggiori risorse finanziarie per contrastare il fenomeno degli incendi boschivi. Questa la principale novità del ‘Programma annuale antincendio boschivo per l’anno 2013’ approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Opere pubbliche e Mobilità, Luca Braia.

Il programma annuale antincendio rientra nel piano antincendio regionale 2012-2014 che impegna complessivamente per il 2013 un importo di tre milioni e 320 mila euro tra fondi della Protezione civile e fondi del dipartimento Ambiente.
Il piano prevede diverse misure ed azioni per fronteggiare la lotta agli incendi.

In tale direzione, saranno stipulate convenzioni con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e le Organizzazioni di volontariato, acquistate attrezzature e servizi a supporto alla Soup (sala operativa unificata permanente) allocata presso l’Ufficio Protezione civile del dipartimento Infrastrutture, l’acquisto di dispositivi di protezione individuale (DPI) oltre alla stipula di un accordo di carattere scientifico con il Cnr-Imaa per la messa a punto e sperimentazione di tecniche satellitari avanzate per la stima dinamica della suscettività al fuoco, rischio da incendio, perimetrazione aree bruciate, riconoscimento tempestivo dei principi di incendio.

Sin dai prossimi giorni, in anticipo rispetto agli anni precedenti, saranno stipulate convenzioni con i vigili del fuoco e le associazioni di volontariato.

Lo scorso 18 giugno, dopo l’approvazione della delibera di Giunta sul patto di stabilità come preannunciato, sono state saldate come previsto dalla convenzione le spettanze per la campagna antincendio 2012.

Al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco è affidato il compito di direzione delle operazioni di spegnimento degli incendi boschivi che minacciano abitazioni, manufatti, vie di comunicazione e infrastrutture.

Saranno attivati quattro presidi straordinari: due per la provincia di potenza (a Melfi e a Maratea-Trecchina) e due per la provincia di Matera (Metaponto e a Grassano-Garaguso).

La convenzione ammonterà a 580 mila euro ed è stata incrementata di 80 mila euro per garantire l’attività degli stessi per l’intero periodo di grave pericolosità degli incendi boschivi.

Anche per la campagna A.I.B. 2013 le associazioni di protezione civile saranno impegnate in attività di avvistamento con pattugliamento, primo intervento e bonifica coordinate dalla SOUP.

L’importo destinato alla convenzione con i volontari è di 470 mila euro, con un incremento di 50 mila euro resosi necessario per assicurare una maggiore presenza sul territorio per le attività di spegnimento atteso che la flotta aerea nazionale non piò assicurare la stessa tempistica degli scorsi anni perché si è ridotta da 30 a 17 velivoli.

A disposizione 750 mila euro per stipulare le convenzioni con i Vigili del fuoco e volontari.

Per garantire la sostituzione di un maggior numero di dispositivi di protezione individuale (DPI) usurati, sono stati impegnati 60 mila euro, raddoppiando la somma stanziata negli anni scorsi.

Per l’installazione di un nuovo software gestionale che permette la trattazione contemporanea di più chiamate telefoniche la somma a disposizione sarà di 120 mila euro.

La Soup si avvarrà di 4 telecamere che monitoreranno le aree boscate più sensibili, come quelle della fascia ionica.

In provincia di Matera la campagna Anticendio boschivo AIB partirà con qualche giorno di anticipo rispetto a Potenza.
Il programma annuale antincendio rientra nel piano antincendio regionale 2012-2014 che comporta un importo complessivo per l’attuazione delle azioni e delle misure programmate per il 2013 di 3.320 mila euro (tra fondi del Dipartimento Ambiente e Fondi della Protezione civile) di cui 91 mila già preimpegnati.

“Grazie all’incremento di uomini e di mezzi sarà possibile monitorare e intervenire con tempestività per evitare che ettari di boschi e di pinete vadano distrutti – ha commentato l’assessore alle Infrastrutture, Luca Braia.

Per questo abbiamo fatto, nonostante i tagli, un ulteriore sforzo finanziario, impegnando risorse aggiuntive perché tutelare l’ambiente è un obiettivo prioritario.

I vigili del fuoco e le associazioni di volontariato svolgono un ruolo importante a supporto delle strutture regionali che operano per le attività di avvistamento da terra, aereo e da mare.

“Gli strumenti a disposizione – ha aggiunto l’esponente della Giunta – si integrano con l’accordo fatto dal dipartimento ambiente con il Corpo forestale dello Stato per l’utilizzo di due elicotteri attrezzati per lo spegnimento e la bonifica degli incendi boschivi. I pagamenti relativi alla campagna 2013 saranno saldati entro la fine dell’anno”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 1223volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto