Anche sul Metapontino è scesa la neve

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Le previsioni non sono state smentite e anche nel Metapontino è arrivata l’ondata di freddo e neve che, da alcuni giorni, sta investendo tutta l’Italia.

Da lunedì mattina temperature in picchiata e la neve ha iniziato a cadere su tutta la costa jonica lucana, imbiancando diversi comuni della collina.
Neve a Valsinni, Colobraro, Montalbano Jonico, Tursi e Nova Siri mentre su Policoro, Scanzano Jonico e le altre zone marittime i fiocchi cadono abbondanti ma, complice il vento, non si accumulano al suolo.
Un fenomeno eccezionale per il Metapontino, che si ripropone a distanza da alcuni anni dalle abbondanti nevicate del dicembre 2007, che imbiancarono anche le spiagge della costa.
E la perturbazione continuerà anche nelle prossime ore, con l’allerta neve per le prossime 36 ore e il tempo freddo e instabile per tutta la settimana.
Già operativo il Piano Neve della Provincia di Matera.
In ordine alla emergenza neve – hanno sottolineato il presidente Franco Stella e l’assessore al ramo Giovanni Rondinone – la Provincia di Matera è in allerta già da due giorni, con quarantacinque uomini pronti a sostenere le eventuali richieste, oltre 1000 quintali di sale disponibile e circa 10 società, oltre i mezzi dell’Ente già in azione, pronte a operare in caso di peggioramento della situazione.”


L’Ente di via Ridola ha inoltre emesso un’ordinanza che dispone l’obbligo, per gli autoveicoli in transito lungo le strade provinciali, di catene da neve a bordo o pneumatici invernali (da neve) durante il periodo dalle ore 12.00 di lunedì alle ore 24.00 del 10 febbraio.
La neve ha spinto i sindaci a sospendere le lezioni in diversi centri: scuole chiuse martedì a Valsinni, Montalbano Jonico, Bernalda, Tursi, Nova Siri Centro, Rotondella.
Lezioni sospese anche nell’Università di Basilicata, nelle sedi di Potenza e a Matera, fino all’8 febbraio.
Commenti

Questo articolo è stato letto 465volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto