Alluvione: i lavoratori ex Cosin impegnati nella tutela del territorio

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Per i 62 lavoratori ex Cosin della provincia di Matera i prossimi mesi saranno caratterizzati da un impegno produttivo nell’ambito delle azioni di salvaguardia del territorio lucano.

Il presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, nella sua qualità di Commissario straordinario per l’emergenza alluvione nel Metapontino, d’intesa con il vice presidente Agatino Mancusi, a sua volta commissario-vicario, ha infatti disposto che quei lavoratori, al momento disoccupati, siano impegnati nell’opera di pulizia preventiva degli alvei fluviali del Materano, interessati dagli eventi calamitosi del marzo 2011.

Gli aspetti tecnici dell’operazione, a seguito dell’input politico del presidente De Filippo e del commissario vicario Mancusi, sono stati affrontati venerdì mattina nel corso di un incontro svoltosi nella sala Verrastro della giunta regionale presenti il direttore generale della Presidenza, Angelo Nardozza, il direttore generale del Dipartimento Infrastrutture, Mario Cerverizzo, il vice presidente della Provincia di Matera, Giovanni Bonelli, l’assessore provinciale Domenico Smaldone e i segretari della confederazioni di categoria di Cgil, Cisl e Uil, Maria Bruna Montemurro, Giuseppe Arcieri e Filippo Viggiani.

Per i primi giorni della prossima settimana è previsto un incontro tra Regione e Provincia di Matera per mettere a punto le modalità operative dell’intervento di pulizia degli alvei fluviali, propedeutico ad una più incisiva e radicale opera di scavo da parte delle imprese che si aggiudicheranno l’appalto dei lavori di ripristino degli argini distrutti dalla alluvione di un anno fa.

Commenti

Questo articolo è stato letto 277volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto