Alluvione: giovedì l’ordinanza?

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


Dopo esattamente otto mesi dall’alluvione che ha colpito il Metapontino e il Ginosino, dovrebbe essere emanata giovedì 3 novembre l’ordinanza l’ordinanza che assegna ai territori alluvionati della Basilicata sette milioni di euro stanziati dal Governo nazionale che si sommano ai sette milioni e mezzo messi a disposizione, tempestivamente, dalla Regione Basilicata. 
Lo ha riferito il presidente Vito De Filippo, nel corso dell’incontro con una delegazione del comitato in difesa delle Terre Joniche, guidata da Gianni Fabbris, convocata per fare il punto della situazione.

“Nel caso di approvazione del provvedimento – ha sottolineato il presidente – bisognerà immediatamente attivare un metodo concertativo, nella programmazione e messa in campo degli interventi a sostegno delle aree interessate – che dovrà coinvolgere, oltre al comitato Terre Joniche che ha svolto e continua a svolgere un ruolo molto importante di sensibilizzazione, anche tutte le organizzazioni professionali agricole che si sono occupate della questione”.
Gianni Fabbris, a nome del comitato “Difendiamo le Terre Joniche”, si è soffermato sul ruolo che dovrà svolgere il futuro commissario per l’emergenza che sarà nominato da Governo a seguito dell’emanazione dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri ribadendo che, oltre agli interventi sulle infrastrutture, dovrà intraprendere le dovute azioni per il risarcimento dei danni subiti dalle popolazioni locali. 
Fabbris ha comunicato, inoltre, che il presidio del Comitato continuerà e che in vista della prossima riunione del Consiglio dei Ministri sono state programmate ulteriori azioni di mobilitazione.


Il presidente De Filippo, recependo le sollecitazioni emerse nel corso del’incontro, ha assicurato che, ove mai toccasse a lui governare l’emergenza in veste di commissario, impronterà la propria azione a dare le dovute risposte in tempi rapidi attraverso l’istituzione di un tavolo regionale concertativo.
Commenti

Questo articolo è stato letto 337volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto