Alluvione: Arrivano i primi soldi dal governo

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Mentre il popolo degli alluvionati di Basilcata e Puglia, insieme alle istituzioni locali e alle associazioni, stanno preparando la grande manifestazione di Roma del 20 settembre, Toglieteci dal fango, sembrerebbero giungere buone notizie da parte del governo centrale.
I parlamentari lucani del Pdl, il senatore Cosimo Latronico e l’onorevole Vincenzo Taddei, infatti, chiariscono che nella manovra finanziaria definitivamente approvata, c’e una norma che autorizza la spesa di 7 milioni di euro per il ripristino e la messa in sicurezza delle infrastrutture colpite dagli eventi calamitosi del febbraio marzo 2011 registratisi nei territori della regione Basilicata. 
Una norma che ha un valore simbolico di attenzione del governo e della maggioranza per una piccola regione del Sud colpita da situazioni di emergenza che ha destato in parlamento non pochi richiami ed anche conflitti”.
Rivendichiamo – continuano i parlamentari lucani – il lavoro parlamentare svolto, con il supporto e la regia del sottosegretario Viceconte, per portare un aiuto concreto alle popolazioni colpite, pur in una situazione difficilissima per le finanze pubbliche del Paese, chiedendo alla Regione Basilicata di adoperarsi per  l’immediato accredito delle risorse da destinare alle necessità più urgenti del territorio lucano e del Metapontino in particolare”.
Un’attenzione dunque che arriva dopo più di sei mesi dalla terribile esondazione, mesi nei quali gli alluvionati hanno intrapreso qualsiasi tipo di protesta pacifica, fino ad arrivare allo sciopero della fame, per chiedere l’attenzione delle istituzioni nazionali e per chiedere un’ordinanza da parte del presidente del consiglio, ordinanza che ad oggi non è stata ancora emanata e che i manifestanti chiederanno a gran voce nell’assemblea davanti al Parlamento a Roma il 20 settembre.  
Commenti

Questo articolo è stato letto 395volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto