A San Teodoro si presenta il Fai Giovani Basilicata

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

Invito FAI-01

Il Fai – Fondo Ambiente Italiano, Fondazione nazionale senza scopo di lucro che ha la missione di promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e tutelare un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità, dà vita al Fai Giovani Basilicata.

Appuntamento domenica 5 maggio alle ore 10:30 presso la tenuta “Visconti” a San Teodoro Nuovo per dare il benvenuto al Fai Giovani Basilicata, che in questa occasione si presenterà ai partecipanti e illustrerà le attività in programma per il 2013.

L’ingresso è libero.

Testimonial speciale dell’evento l’artista materano Mimmo Centonze, che ha dichiarato: “Sono convinto che il Fai Giovani produrrà un effetto contagioso sui giovani della Basilicata, che potranno così sentirsi finalmente parte di un progetto più ampio che coinvolge molte tra le migliori, raffinate e giovani menti in Italia, tali in quanto impegnate a sentire proprio e perciò custodire lo sconfinato patrimonio artistico e ambientale italiano, amato da secoli in tutto il mondo.

Soprattutto noi giovani dovremmo considerarci i sorveglianti di questa enorme ricchezza”.

Centonze interverrà personalmente domenica mattina durante la presentazione del progetto Fai Giovani, che ha lo scopo disensibilizzare e coinvolgere i giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni attraverso iniziative ed eventi organizzati sul territorio.

L’artista ha già dato la propria disponibilità al Fai per l’organizzazione di alcuni eventi rivolti al diretto coinvolgimento dei giovani nell’arte contemporanea.

E’ ben nota, ad esempio, la passione con la quale Mimmo Centonze promuove da tempo l’arte e gli artisti della Basilicata sia sul proprio territorio che a livello nazionale.

Di particolare interesse storico e artistico la retrospettiva materana curata da Centonze dedicata allo scomparso artista lucano Squitieri attraverso la mostra “Italo Squitieri. Luce radente”.

Lo stesso critico d’arte Vittorio Sgarbi, presente all’inaugurazione e non conoscendone le opere, definisce la mostra “utile ed intelligente”.

A proposito di altre due iniziative, Centonze ha detto: “Nel 2010 mi hanno proposto il ruolo di presidente della giuria e curatore di un premio d’arte dedicato ad artisti italiani.

Ho accettato solo a patto che il premio diventasse rivolto esclusivamente ad artisti residenti in Basilicata.

E’ nato così il “Premio Lucania”, che ha visto la partecipazione di una sezione aperta a tutti e di una sezione di artisti scelti direttamente da me, in qualità di curatore del premio.

Contemporaneamente al premio, ho presentato a Villa Bardini a Firenze la mostra “Stirpe Lucana”, un’ulteriore selezione di opere degli artisti che avevo selezionato per il “Premio Lucania”.

Così negli stessi giorni chi era a Villa Bardini per ammirare le opere di Caravaggio nella mostra con i dipinti della Fondazione Roberto Longhi poteva osservare anche le opere di alcuni artisti contemporanei della Basilicata”. Inoltre nel 2011 Centonze ha collaborato attivamente alla segnalazione degli artisti lucani da esporre nella sezione regionale per la regione Basilicata della 54a Edizione della Biennale di Venezia, curata da Vittorio Sgarbi in occasione delle celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia.

Insieme a Mimmo Centonze interverranno Maria Xenia Doria – Presidente Regionale FAI Basilicata, Elena Bertolaso – Responsabile Nazionale FAI Giovani, Anna Gastel – Presidente Regionale FAI Lombardia, Donatella Acito – Responsabile FAI Giovani Basilicata.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 886volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto