A Rischio l’attività dell’Avis Basilicata

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


A partire da mercoledì 14 dicembre 2011 AVIS Basilicata non potrà più garantire attività di raccolta associativa di sangue e plasma in Basilicata.

E’ quanto si legge in una nota del direttivo dell’Associazione.

“Malgrado gli innumerevoli incontri, le rassicurazioni e le garanzie promesse, ad oggi non sono ancora pervenuti alla nostra Associazione i rimborsi per le attività istituzionali dal mese di agosto 2011” spiega il Presidente di AVIS Basilicata, Genesio De Stefano 
“Il credito di cui siamo beneficiari, ormai non è più gestibile, siamo pressati da creditori e fornitori. 
I fondi stanziati dalla Regione Basilicata per le attività di raccolta sangue vengono assorbiti da ASP e ASM che dovrebbero a loro volta trasferirli alle casse dell’Ospedale S.Carlo di Potenza: da qui arrivano le coperture finanziarie per AVIS Basilicata. 
Purtroppo però da agosto 2011 i fondi per queste attività non vengono trasferiti dalle aziende locali e, d’altro canto, l’Ospedale S.Carlo, non ha provveduto – se non a dicembre – a verificare che ci fosse la necessaria copertura per AVIS Basilicata che, come non c’è”.
Commenti

Questo articolo è stato letto 621volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto