A Policoro la peregrinatio della statua di Maria di Nazaret

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


Sarà a Policoro, in pellegrinaggio dal 11 al 14 marzo, la statua di Maria di Nazaret, effige della Vergine che fu incoronata in Piazza San Pietro dal Beato Giovanni Paolo II e che viene custodita e venerata a Nazaret.
La “peregrinatio mondiale” della sacra immagine ebbe iniziò dalla Puglia(Bari, 18-26 aprile 1998) per invocare la sua protezione per l’inizio del nuovo millennio.
La sacra immagine, opera dello scultore Gregorio Mussner, ritrae la Vergine Maria, con il grembo appena pronunciato, mentre scende in fretta i gradini della Casa di Nazaret per portarsi da Elisabetta, dopo aver ricevuto l’Annunzio dell’Arcangelo.
Ovviamente, il pronto movimento e il cammino in discesa sono motivi da leggere teologicamente.
La Vergine, appena restaurata dall’autore, sta peregrinando per un breve periodo in Puglia e Basilicata, prima di tornare nella sua sede naturale. 
L’itinerario di fede è curata dal francescano padre Michele Perruggini, delegato dal Custode di Terra Santa, Reverendissimo Pierbattista Pizzaballa.
 Il Simulacro di Maria di Nazaret visita comunità parrocchiali, comunità religiose e luoghi speciali che necessitano dell’illuminazione della fede: ospedali, carceri, comunità di recupero.
Questo il programma delle giornate policoresi:
11 marzo, domenica
16,30: Raduno presso l’Opera don Vincenzo Grossi. 17.00: processione verso la parrocchia San Francesco e liturgia di accoglienza 18.30: Eucaristia con catechesi: “I passi di Maria” (p. Michele Perruggini) – dalle 19.30 alle 22.00: preghiera personale.
In privato l’effigie della Madonna sarà portata in Chiesa Madre, dove resterà fino alla fine della peregrinatio.
 12 marzo, lunedì
8.30: S. Messa – 10.00: visita dei bambini – 12.00: “Angelus” – 16.00: preghiera personale e di gruppo – 18.00: S. Messa – 18.30: recita del “Rosario Antico” con proiezione di xilografie del sec. XV. 
13 marzo, martedì
8.30 S. Messa – 10.00: visita dei ragazzi – 12.00: “Angelus” -16.00: preghiera personale e di gruppo – 19.00: Eucarestia – 20.00: veglia mariana con consacrazione delle mamme e donne in attesa a Maria di Nazaret.
14 marzo, mercoledì
8.30: S. Messa – 10.00: visita degli adolescenti – 12.00: “Angelus”  e liturgia di congedo.
Commenti

Questo articolo è stato letto 438volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto