A Pisticci il progetto “Lavoriamo insieme valorizzando le differenze”

Scritto da Emmenews on . Postato in Dal Territorio

pisticci municipio

Il primo febbraio si è avviato al comune di Pisticci il progetto denominato “Lavoriamo insieme valorizzando le differenze”, approvato dalla Regione Basilicata, Ufficio Lavoro e Territorio nell’ambito delle Azioni delle Politiche attive per il lavoro delle persone diversamente abili.
I beneficiari del progetto sono 18 persone con disabilità, coinvolte in un’esperienza di lavoro in affiancamento presso gli uffici comunali, adeguata alle proprie capacità fisiche e psichiche, integrata con specifiche attività formative e con l’esclusione dell’instaurarsi di rapporti di lavoro (Work Experience).
Questo progetto, partendo dalle positive esperienze dimostrate dai risultati raggiunti con i precedenti progetti “Lavoriamo Insieme” e “Valorizzare le differenze”, mira al consolidamento dell’identità sociale della persona con disabilità, tenendo conto della qualità della vita e della centralità dei bisogni sia quelli manifesti che quelli non espressi.
Il progetto “Lavoriamo Insieme valorizzando le differenze” si pone in continuità con i 2 progetti precedentemente realizzati, con l’obiettivo di proseguire un percorso di azioni mirate e specifiche, rispondenti alla realtà e ai bisogni della persona con disabilità.
L’obiettivo principale delle attività programmate è offrire la possibilità a coloro che hanno già compiuto un’esperienza di lavoro in affiancamento presso gli uffici comunali di completare l’esperienza per il totale dei mesi previsti dalla normativa vigente. Come ci hanno dimostrato le testimonianze dei beneficiari coinvolti nei precedenti progetti, questa esperienza si configura come una possibilità non solo dal punto di vista professionale ma anche relazionale e personale, per migliorare la qualità della vita del disabile.
Per il raggiungimento degli obiettivi programmati si prevede l’utilizzo di un “Progetto Professionale Individualizzato (PPI) quale strumento in cui si tenga conto delle potenzialità e delle attitudini del disabile per un inserimento lavorativo adeguato e in cui si possano attivare percorsi personali e professionali differenziati sulla base di specifici bisogni.
Sottolinea infine la Responsabile dei servizi sociali che la collocazione nei diversi uffici è stata programmata in maniera idonea rispetto al tipo di disabilità e alle capacità lavorative delle persone coinvolte come riportato dall’art.2 della L. 68/99, cercando di confermare in maniera prioritaria le attività di tirocinio già svolte in precedenza, tali da consolidare le competenze acquisite.
Le operatrici dei servizi sociali evidenziano che il coinvolgimento delle persone con disabilità in un ambiente lavorativo mira ad ampliare l’attenzione anche sul significato e sulla comprensione dell’ambiente sociale in cui si opera, sulla qualità dei processi comunicativi, sulle aspettative e le conseguenti risposte, sulle rappresentazioni individuali e sociali.
La finalità del progetto, attraverso l’esperienza della work experience, rimane quello della promozione dell’inclusione facendo sì che ogni persona, indipendentemente dalla propria condizione, abbia le medesime opportunità di partecipazione e coinvolgimento nelle scelte che la riguardano.
Risultati questi possibili grazie all’azione combinata dell’Amministrazione e delle professionalità dei Servizi Sociali del Comune.

Commenti

Questo articolo è stato letto 533volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto