A Bernalda presentazione del Twc

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca



Si è tenuta a Bernalda la prima Conferenza di presentazione di TWC – Tribute to World Cinema – Basilicata Italy.

Il progetto, voluto dall’associazione Cittadini Attivi del centro jonico, intende rilanciare l’intera Basilicata all’insegna della crescita cinematografica, guardando a tutte le sue peculiarità.
Secondo i promotori, la piattaforma, partita non a caso da Bernalda, città di origine di Francis Ford Coppola, coinvolgerà direttamente sia i comuni della Basilicata, già sedi di scenari paesaggistici unici e variegati, che le numerose maestranze artistiche che già da tempo operano nei territori lucani.
Presenti alla conferenza il sindaco di Bernalda Leo Chiruzzi, il presidente dei Cittadiniattivi Antonio Forcillo, l’assessore provinciale Antonio Montemurro, il regista documentarista Luigi di Gianni, il direttore di CinemadaMare Franco Rina e il regista bernaldese Giuseppe Marco Albano.
Il crescente interesse dei grandi registi per le location lucane, ma soprattutto la presenza a Bernalda del maestro Francis Ford Coppola, ha spiegato Forcillo nel suo intervento, hanno posto le basi per dare il via al progetto di creazione di una vera e propria Accademia della Cinematografia di livello universitario, come auspicato dallo stesso regista Coppola, aperta internazionalmente per la formazione culturale e tecnica di attori, registi e operatori dell’industria e dell’arte cinematografica.
Il percorso prevede una serie di iniziative volte ad uno sviluppo turistico di Bernalda, intervenendo sulla toponomastica, l’arredo urbano e le infrastrutture al fine di dare una connotazione più precisa di Bernalda come città del Cinema.
Forcillo ha voluto però ben specificare che il progetto è aperto a tutti i comuni della Basilicata, che potranno candidare il proprio territorio e le proprie idee. Un appello infine è stato fatto alle istituzioni e ai privati, affinchè dotino la Basilicata di tutte quelle infrastrutture capaci di sostenere lo sviluppo, come per esempio l’aeroporto della Val Basento o il collegamento ferroviario di Matera, nonché il potenziamento dell’intera rete stradale.
Un’idea raccolta anche dagli altri relatori, che hanno evidenziato come il cinema di qualità possa essere la strada maestra per la crescita della nostra regione.
Commenti

Questo articolo è stato letto 235volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto