A Bernalda l’ultima opera di Raffaele Nigro

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

E’ stato presentato a Bernalda l’ultimo libro di Raffaele Nigro caporedattore alla Rai di Bari. 
L’autore è stato ospite dell’iniziativa letteraria “Geografie immaginarie” che ogni domenica presso l’Azimut di Bernalda offre agli amanti dei libri, nuovi spunti di lettura. 
Questa volta è stato il caporedattore della Rai di Bari a presentare la sua ultima operaFernanda e gli elefanti bianchi di Hemingway”.
Nel suo nuovo romanzo, Raffaele Nigro racconta un episodio forse accaduto davvero forse no, appreso dalla protagonista Fernanda Pivano nello spazio di una notte in auto da Milano a Roma. 
E ci rivela che viviamo in una terra di confine tra aspirazione alla felicità e ansia di morte e che il presente non può essere mai disgiunto dal passato. 
Un sentimento che appartiene a Hemingway, ma anche all’umanità intera, incarnato e descritto dalla grande letteratura del Novecento.
Il libro parla di Hemingway. 
A metà degli anni Cinquanta, è ormai prostrato da un’esistenza trascorsa sull’orlo del baratro. 
Quando però Fernanda Pivano lo informa che in Lucania si aggira una strana bestia bianca, a metà tra un elefante e un mammut, la sua indole di cacciatore ha un brusco sussulto: non può mancare al safari più eccitante della propria vita.
 La Lucania è “una terra meravigliosa e sconosciuta in cui ci si può imbattere in tante diavolerie che hanno dell’incredibile”. 
Così Hemingway sbarca in Italia e intraprende un viaggio al Sud che è ricerca di una belva enorme ma sfuggente. 
E che, per il vecchio scrittore, sarà anche l’occasione per la più inattesa e intensa delle storie d’amore.
Un libro interessante che mette in luce come la Basilicata sia davvero una terra tutta da scoprire.
 Un libro che  ha catturato l’attenzione dei tanti lettori presenti all’iniziativa bernaldese che sta ottendendo davveo ottimi risultati. 
Commenti

Questo articolo è stato letto 332volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto